Pubblicato il

Una foresta di cemento, Toyo Ito a Omotesando

Città di Tokyo, nel cuore della città una strada: Omotesando. Ormai palcoscenico di architetture orchestrato dalle più importanti firme dello Star System internazionale.

A Toyo Ito da italianissima Tod’s affida un lotto dalla forma difficile: una L adiacente una vecchia costruzione, poco distante dalla Omotesando Hill di Tadao Ando.

Avendo da poco ultimato la Serpentine Gallery, in cui mette a punto una sperimentazione strutturale che consiste nell’affidare all’involucro, seppur disegnato, il compito di reggere l’edificio.

Nel 2004 viene completato il palazzo. Il disegno della facciata è interamente affidato alla struttura. Niente altro. Una scelta apparentemente minimale se non fosse che la struttura stessa è arricchita da un pattern organico. Secondo uno schema matematico che si ispira ai frattali si dipana la siluette di un albero di olmo tra pieni di calcestruzzo e vuoti di vetro nudo.

Pelle traslucida e multiforme, un’immagine che si impone con persistenza nel signorile boulevard nipponico.

 

Scrivono di lui:

Il negozio TOD’S ad Omotesando è progettato come fosse un segmento di un infinito DNA la cui struttura è quella dell’albero di Zelkova. Non l’albero reale, ma la sua immagine sintetica, quella digitalizzata e poi risintetizzata dal computer, ripetuta e sovrapposta innumerevoli volte fino a confonderne completamente i contenuti gerarchici; un campione di epidermide sottile posato su un vetrino che ricorda le immaginarie cellule simulate dall’artista Michal Rovner all’ultima Biennale di Arte di Venezia. L’intenzione è di andare oltre il modernismo servendosi dell’icona naturale dell’albero per ottenere una geometria dinamica.

Arch’IT

La particolare conformazione dell’edificio premette alla luce di entrare nei piani alti irraggiando gli ambienti, mettendo in risalto gli articoli della Tod’s; nei piani bassi, invece, dei vetri opachi garantiscono massima privacy assicurando comunque una perfetta illuminazione.

A mio avviso, l’edificio di Toyo Ito dimostra che il cemento non deve sempre essere considerato come un materiale freddo e noioso ma come qualcosa diorganico e dinamico, proprio come la torre Tod’s intergrata perfettamente con il contesto in cui si trova.

Architettura e design

 

Toyo Ito’s Tod’s Omotesando Building feels like a good pair of shoes: fashionable, functional, made of quality materials, and a perfect fit. A slender, L-shaped building for the Italian footwear retailer, it contains offices and a boutique fronting Omotesando, Tokyo’s famous four-lane, tree-lined boulevard that in recent years has become the city’s showplace for luxury brands and top architects alike. Wrapped by a dramatic enclosure composed of sharply angled concrete elements and polygonal glass plates, Ito’s 27,448-square-foot building boldly stands up to the competition.

Architectural Record

***

the PeopleOwner
Holpaf B.V.Architect
Toyo Ito & Associates, Architects
Fujiya Building 1-19-4
Shibuya, Shibuya-ku, Tokyo 150-0002 Japan
(phone) +81-(0)3-3409-5822
(fax) +81-(0)3-3409-5969Design team:
Toyo Ito, Takeo Higashi, Akihisa Hirata, Kaori Shikichi, Leo Yokota, Takuji Aoshima, Yasuaki MizunumaEngineer(s)
Mechanical:
ES AssociatesConsultant(s)
Furniture design:
Toyo Ito & Associates, Architects

Fixtures and fitting design:
Modar srl, Garde U.S. P Co., Ltd.

General Contractor
Takenaka Corporationwww.takenaka.co.jp

Photographer(s)
Hiro Sakaguchi / A to Z Photography

the ProductsStructural System
reinforced concreteExterior Cladding
Masonry:
marble (travertine, used on rooftop floor) / Yabashi Marble Co., Ltd.Concrete:
acrylic silicone coating (clear base + pigment)
Wood:Roofing@@@@@
Built-up roofing: 
sheet-applied membrane waterproofing, marble (travertine, W600mm x L600mm, T20mm) / Yabashi Marble Co., Ltd., planting (hair mossAluminum: 
aluminum panel (T5mm, fluoride resin finishing)

Glazing
Glass:
float glass (double-grazed, T10mm + T10mm, for exterior), float glass (T10mm, for interior) / Asahi Glass Building Component Engineering CO., Ltd. www.agc.co.jp

Interior Finishes
Ceilings:
plaster board (T12.5mm + T12.5mm, acrylic emulsion paint)

Walls:
*antico stucco T3mm, on plaster board (9.5mm + 9.5mm) or on plaster board (9.5mm + 9.5mm) + RC
*aluminum panel T3mm on plaster board (T9.5mm) + LGS
*natural leather panel T15+3mm on plaster board (T12.5mm) EP + LGS

Floor and wall tile:
– marble (travertine, W600mm x L600mm, T20mm) / Yabashi Marble Co., Ltd. on self-leveling (T15mm + RC)
–tile carpet (W500mm x L500mm) / Hasetora Spinning Co., Ltd.
on OA flooring + RC
– walnut flooring (wax finishing) / Bozo Co., Ltd. on laminated veneer (T15mm) + OA flooring + RC

Furnishings
Niche (on the 1st, 2nd and 3rd floor):
decorative natural wood laminate / Modar s.r.l.

Showcase:
decorative natural wood laminate / Modar s.r.l.

Door / a part of wall:
natural leather panel / Modar s.r.l
onPBbed

Lighting
Interior ambient lighting:
– low-volt mirror halogen lamp (12V50W, for ceiling)
– seamless line lamp (for display shelf)
– low-volt halogen lamp (12V50W, for spotlight)

Downlights:
mini krypton lamp (general space except shop floor)

Task lighting:
fluorescent lamp (HF32W, for office)

Lascia un commento