Pubblicato il

Minimalismo (quasi)brutale

Hoki museum

Un tema apparentemente elementare: realizzare uno spazio per esporre la collezione privata di Mr Hoki. Anzi una doppia raccolta, che rispecchia la duplice passione per i vini e per i dipinti ad olio.

La soluzione é apparentemente semplice: una doppia galleria. Due corridoi, che sembrano esaltare il concetto di museo come percorso.
Un solo gesto architettonico: curvare i due ‘tubi’ di cemento fino quasi ad incrociarli.
Il risultato … bisogna pensarci sopra.

Lascia un commento